ALBI ILLUSTRATI ORIGINALI E DIVERTENTI per risate pre-festive a cura di Daniela Bucci

ALBI ILLUSTRATI ORIGINALI E DIVERTENTI per risate pre-festive a cura di Daniela Bucci

Mancano ancora diversi giorni all’Immaccolata, eppure non appena si comincia a parlare di neve, si sente già l’atmosfera natalizia. Festoni, luminarie e Babbi Natale si apprestano a far capolino sulle strade cittadine. Quindi, prima che sia ora di fare l’albero, cosa ne dite di esplorare qualche albo un po’ originale? Ecco gli ALBI ILLUSTRATI ORIGINALI E DIVERTENTI per risate pre-festive

Natale è tradizione, ma questo non significa che non ci si possa stupire con qualche LETTURA SPIRITOSA!

Cominciamo con qualcosa di buffo, il wimmelbuch più divertente di sempre: Dove sono le mutande di Babbo Natale ed. Coccole Books

“Oh oh oh, NO! Babbo Natale ha perso le mutandine!”

Come farà Babbo a consegnare i regali senza box e senza renne?! Aiutalo anche tu in questo fantastico libro cerca-trova. Spero che le ritroverete, perché alle mutandine forse una soluzione alternativa si trova. Ma senza renne chi trainerà la slitta??

ALBI ILLUSTRATI ORIGINALI E DIVERTENTI per risate pre-festive
Photo by cottonbro on Pexels.com

A proposito, ti sei mai chiesto come è nata l’alleanza tra Babbo e le renne? All’inizio per lui non è stato facile trovare la giusta soluzione. Te lo assicuro! Ha provato animali di tutti i tipi: elefanti, topolini, giraffe mica facile. Guarda tu stesso in Babbo natale e la notte magica La Margherita Edizioni: una storia divertente e colorata che troverete sicuramente spassosissima.

Nella top list degli albi di Natale assai bizzarri direi che rientra a pieno titolo anche Il complotto dei Babbi Natale ed. Babalibri: fate attenzione a dire che Babbo Natale non esiste … sono permalosi e potrebbero prendersi una bella vacanza. Questo albo è perfetto da leggere ai bimbi quando iniziano a sospettare che Babbo Natale non esista.

Da dove arrivano i regali se io non esisto?” Recita un biglietto lasciato su ogni pacco regalo di quell’anno… basterà questo albo per convincervi a credere ancora nella magia del Natale?

Se non basta, ecco La foto di Natale, ed. Le Rane Interlinea, Vincitore del Premio “Storia di Natale 2017″, è il racconto di un nonno che rincuorerà i bambini sull’esistenza di Babbo Natale: lui porterà i regali solo a chi crede ancora nella sua esistenza…

Beh, non so voi, ma anche a quarant’anni a me piace crederci! Che abbia la barba bianca e il pancione, o che rappresenti solo un’idea, trovo che il Natale sia fantastico e che mantenerne la magia sia prezioso! Della stessa idea sembrano essere i genitori di Julien in L’ultimo regalo di babbo Natale ed. Camelozampa:

“I suoi genitori non la smettevano di parlare di Babbo Natale così Julien aveva deciso di fingere di crederci per un altro anno…”

La mattina di Natale, però. scoprì accanto al suo regalo una piccola locomotiva e nessuno sapeva da dove arrivasse. Forse… Babbo Natale allora esiste? Consigliata dagli 8 anni è la storia adatta per chi si sente già “troppo grande”, ma in fondo non così tanto da non credere davvero più a Babbo Natale.

man in santa claus costume sitting on the door way
Photo by cottonbro on Pexels.com

Sempre per bambini dagli 8 anni, tra le storie un po’ bizzarre troviamo Christmasaurus – Un dinosauro per Natale edito da DE AGOSTINI: William ha un pigiama con i dinosauri, calzini con i dinosauri, la carta da parati con i dinosauri, persino uno spazzolino da denti a forma di dinosauro. Insomma, l’unica cosa che potrebbe desiderare è… un dinosauro vero! Ma sa che è impossibile, ed è esattamente ciò che scrive nella sua letterina per Babbo Natale… e lui non rifiuta mai una sfida!

Cercate qualcosa di ancor più stravagante? Uhmmm fatemi pensare. Sono indecisa: secondo voi è più strampalato un Babbo Natale alieno L’ufo di natale, ed. Coccole books, oppure una Mamma Natale Matilda Editrice?!

  • Il primo vi trasporterà fra le stelle e pianeti in una fantastica storia sull’accoglienza con alieni e bambini di galassie lontane pronti a scambiarsi regali per una notte indimenticabile.
  • Nel secondo Mamma Natale salverà la vigilia, sostituendosi a Babbo malato in una storia che ci farà riflettere, in modo divertente, sull’importanza di fare ciò che ci piace, indipendentemente dal fatto che sia considerato da femmine o da maschi.

E, a proposito di ribaltamento dei ruoli, chiudiamo in bellezza la nostra rubrica di oggi con Dodici regali per Babbo Natale, Il Gioco Di Leggere Edizioni: Lillo vuole fare una sorpresa a Babbo Natale, ma scegliere è davvero difficile. Alla fine opterà per farne ben 12, tutte idee strampalate: 12 pasticci diremo, per accompagnarci durante l’avvento con piccoli racconti molto divertenti.

Dandovi appuntamento alla prossima settimana, vi auguro buone letture e … tante risate!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

it_ITItalian