L’ANGELO CUSTODE Un’indagine di Woodstock di Leo Giorda, PONTE ALLE GRAZIE

L’ANGELO CUSTODE Un’indagine di Woodstock di Leo Giorda, PONTE ALLE GRAZIE

Per la collana Scrittori di Ponte alle Grazie ecco L’ANGELO CUSTODE Un’indagine di Woodstock primo romanzo scritto di Leo Giorda. 

Non era una notte come le altre al commissariato di San Giovanni. La zona, punto di raccolta tra il centro della capitale e Roma sud, di solito risultava abbastanza tranquilla durante le ore di buio…

L'ANGELO CUSTODE Un’indagine di Woodstock di Leo Giorda recensione

RECENSIONE L’ANGELO CUSTODE Un’indagine di Woodstock

L’ANGELO CUSTODE è un nuovissimo giallo avvincente, la prima indagine di Woodstock che ha tutte le carte in regola per conquistare il pubblico che ama i gialli e non solo.

Un macabro ritrovamento, nel cuore del quartiere San Lorenzo, a Roma, sconvolge la tranquilla routine estiva della polizia: bisogna agire in fretta, un delitto del genere non può restare impunito a lungo, chi lo ha compiuto dev’essere fermato, subito. Il vicequestore Giacomo Chiesa ha un indiziato perfetto, ma le cose si complicano quando quest’ultimo per scagionarsi si rivolge al più improbabile degli investigatori privati…

Qui entra in scena Adriano Scala, tutti lo chiamano Woodstock. Maestro elementare, hippie fuori tempo massimo, scapestrato impenitente, ha un dono. Quando fa uso di droghe diventa capace delle più acrobatiche deduzioni: uno «Sherlock Holmes tossico», come lo definisce un cliente. E mette le proprie abilità al servizio dei disgraziati, dei derelitti a cui nessuno mai presterebbe aiuto.

E così il rigido e incorruttibile Chiesa e il generoso avanzo di centro sociale si troveranno a percorrere le stesse strade, in una vorticosa indagine ricca di colpi di scena. Personaggi memorabili, un intreccio avvincente, un ritmo sempre incalzante, sullo sfondo di una Roma vitale e umanissima, fanno dell’Angelo custode un esordio dirompente.

Leo Giorda è un giovane giallista di razza, Un autore dal talento cristallino che irrompe sulla scena del giallo italiano, spostando i confini del genere. E con lui Woodstock, un detective originalissimo e capace, nel giro di poche pagine, di diventare un fedele amico del lettore. Una voce nuova che sa creare un mix di crime ed elementi di commedia. Un esordio travolgente per un’indagine dal ritmo cinematografico.

In una Roma poco frequentata, con le ATMOSFERE STUPEFACENTI e pulp di Lo chiamavano Jeeg Robot

Un romanzo meraviglioso con una struttura solida che ti lascia la voglia di saperne ancora, senza le ingenuità linguistiche o d’intreccio di alcuni esordi. Impossibile non affezionarsi alla strana coppia di investigatori.

Scopri gli altri libri della casa editrice QUI.

  • Autore: Leo Giorda
  • Edizione: Ponte alle Grazie
  • Genere: narrativa
  • Data di pubblicazione: 2022
  • Pagine: 272
  • Il voto di Chri: 5 stelline

Puoi acquistare il libro qui L’ANGELO CUSTODE Un’indagine di Woodstock

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

it_ITItalian