LA ROCCA DEL PARADISO di Tina Anselmi, IL SIRENTE EDITRICE

LA ROCCA DEL PARADISO di Tina Anselmi, IL SIRENTE EDITRICE

Per la collana Sirentina di Il Sirente Editrice ecco La rocca del paradiso di Tina Anselmi con le illustrazioni di Florinda Aratari.

Il profumo aspro e forte della ginestra, l’odore acre e caldo della stalla, l’inebriante odore del mosto, quello indefinibile e strano dell’olio nella macina e il profumo secco del frumento ammassato nei granai, di tutto questo è permeata la mia infanzia…

RECENSIONE LA ROCCA DEL PARADISO

La rocca del paradiso è un bellissimo racconto illustrato per bambini che ci narra con parole semplici le memorie avvincenti della giovanissima Tina Anselmi.

Tra cacce alle rane e avventure nel bosco in cui “non esisteva la noia, la nostra fantasia era sempre in azione, sempre pronta per altre missioni di scoperta”. Nell’insaziabile curiosità di scoprire il mondo, Tina e i suoi compagni di gioco diventano: pirati, archeologi, falegnami, soldati con l’elmo in testa pronti per la prossima battaglia.

La protagonista è una sorta di Pippi calze lunghe ante litteram che fa marachelle e invece di brioches calde trova i biscotti al finocchietto selvatico di zia Teresa.

Grazie a una narrazione genuina e spassosa con un nuovo punto di vista, proprio quello della prospettiva dei bambini, è una storia avvincente per scovare la genesi di una passione politica, che anni più tardi la farà diventare la prima donna ministro italiana e altro ancora. Il tutto è arricchito da illustrazioni delicate che accompagnano il piccolo lettore all’interno della narrazione.

Un bel racconto ideale per scoprire la vita di una delle più grandi donne della nostra Italia.

LA ROCCA DEL PARADISO di Tina Anselmi recensione
  • Autore: Tina Anselmi
  • Illustrazioni: Florinda Aratari
  • Edizione: Sirente Editrice
  • Genere: albo illustrato per bambini
  • Data di pubblicazione: 2023
  • Formato: 24 ×16 cm
  • Pagine: 58 a colori
  • Età di lettura: da 6 anni
  • Il voto di Chri: 4 stelline

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.