LA FATA DELL’ACQUA di Heena Baek, TERRE DI MEZZO

LA FATA DELL’ACQUA di Heena Baek, TERRE DI MEZZO

Per la collana L’Acchiappastorie di Terre di Mezzo editore ecco La fata dell’acqua scritto e illustrato da Heena Baek. Traduzione di Dalila Immacolata Bruno.

Nel mio quartiere ci sono delle terme di tanti e tanti anni fa…

LA FATA DELL'ACQUA di Heena Baek recensione libro

RECENSIONE LA FATA DELL’ACQUA

La fata dell’acqua è un nuovissimo e originale albo fotografico per bambini che ci racconta di un’amicizia speciale e magica tra una bambina e un’anziana signora.

Protagonista è la piccola Dokji che, durante la gita all’interno della piscina delle terme pubbliche, dove si reca spesso con la sua famiglia, adora sguazzare nella piscina fredda… anche se la mamma la avverte che rischia di ammalarsi.

Un giorno, però, accade qualcosa di straordinario: incontra una simpatica e strana vecchietta che le rivela di essere una fata dell’acqua (possibile?) e di conoscere tantissimi giochi strepitosi. Con lei, scopre un mondo di divertimento puro e per ringraziarla, decide di regalarle la sua merenda. Un gesto gentile che la signora ricambierà con una sorprendente magia.

Quella stessa notte, infatti, mentre Dokji è febbricitante (come previsto dalla mamma), la fata tornerà a farle visita. E si sdebiterà a sua volta….

Ma allora era tutto vero!

Un nuovo straordinario albo dell’autrice di “Le caramelle magiche”, che nel 2023 ha vinto il Premio Orbil e il Premio e Superpremio Andersen. Un libro davvero unico e originale grazie allo stile visivo con personaggi in miniatura realizzati a mano che prendono vita all’interno della scenografia ambientati, illuminati e fotografati ad arte dall’autrice coreana, premio Astrid Lindgren Memorial Award 2020.

Una storia magnetica che, tra realtà e magia dallo stile realistico, ci fa apprezzare a pieno il racconto grazie proprio alla presenza di personaggi in miniatura che sembrano vivere tra le pagine. Narrato in prima persona dalla stessa protagonista, l’autrice ci racconta di un’amicizia che nasce tra due generazioni a confronto: una bambina e una donna anziana.

Così lontane e così vicine che si ritrovano a giocare insieme tra tutti e schizzi e a sperimentare i piaceri che l’acqua fredda può darci, oppure il sapore di un semplice yogurt può regalarci. Diventa un gioco alla pari, senza nessun insegnamento né morale ma solo la bellezza di giocare insieme con la purezza dell’immaginazione.

Un’esperienza avventurosa e magica narrata perfettamente dai semplici dialoghi, dalle tavole, grandi o doppie, e dalla bellissima tecnica della messa a fuoco che ci mostrano la splendida complicità tra le protagoniste. Il lettore, infatti, ha la sensazione di poter toccare le miniature vivendo la storia con i personaggi.

La scena a chiusura della storia, infine, lascia al lettore una perfetta suggestione a possibili storie future da poter immaginare e raccontare. Impossibile non appassionarsi e affezionarsi a Dokji e all’anziana fata, amandole nella loro unicità.

Un libro perfetto per parlare di amicizia, di bagni in acqua e soprattutto di immaginazione e magia, da ricercare in ogni luogo.

Scopri le altre recensione della stessa casa editrice QUI.

LA FATA DELL'ACQUA di Heena Baek recensione
  • Autore: Heena Baek
  • Illustrazioni: Heena Baek
  • Traduzione: Dalila Immacolata Bruno
  • Edizione: Terre di Mezzo Editore
  • Data di pubblicazione: febbraio 2024
  • Genere: albo illustrato per bambini
  • Formato: 20,5 x 28 cm, copertina rigida
  • Pagine: 44 a colori
  • Età di lettura: da 4 anni
  • Il voto di Chri: 5 stelline

Scopri i miei libri su Vinted QUI e trova quello più adatto a te!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.